I droni come nuova svolta dell' e-commerce

I droni come nuova svolta dell’ e-commerce

Secondo nuove ricerche tecnologiche, i droni sono visti come nuova svolta dell’ e-commerce, in grado di incidere maggiormente sull’innovazione; così come del resto sta già facendo la realtà aumentata.

“Sette imprese su dieci pronte a innovarsi per cogliere le opportunità dell’e-commerce”. Questo è stato rivelato dopo una ricerca di Zebra Technologies; secondo cui investire sulle nuove tecnologie mobile è vista una priorità assoluta per il 36% e una priorità in crescita per il 58% delle organizzazioni che vogliono stare al passo dell’ evoluzione; come del resto le crescenti richieste dei clienti.

I risultati della ricerca indicano che le imprese investiranno in tecnologie rivoluzionarie e in dispositivi mobili aziendali; per migliorare la produttività degli operatori presenti e incrementare la soddisfazione dei clienti.

Recenti studi dimostrano come le crescenti sfide legate all’economia on-demand spingano le organizzazioni a investire in tecnologie innovative; come la realtà aumentata, con l’obiettivo di incrementare la visibilità dei processi aziendali per acquisire un vantaggio competitivo.

La Cina è una delle prime

I costi delle consegne dei pacchi degli acquisti online in Cina diminuiranno del 70% grazie ai droni.

Mentre Amazon, dopo varie  smentite e dichiarazioni online, non potrà offrire il suo servizio di consegna pacchi via droni prima del 2020, in Cina sono già 100 i villaggi raggiunti dagli UAV (Unmanned aerial vehicle).

I droni come nuova svolta dell' e-commerce

Dopo aver ricevuto un numero di acquisti online in un data zona, il drone parte con il suo carico per la distribuzione. I veicoli sono completamente automatizzati; rispondono ad un’applicazione mobile che va scaricata sullo smartphone e riescono a consegnare il pacco nello stesso giorno dell’acquisto (parliamo di prodotti di dimensioni contenute, come cibo, smartphone, piccoli apparecchi, accessori per abbigliamento e scarpe).

Il servizio di consegna tramite droni, si abbina bene con le piattaforme di ecommerce . Infatti non ci sono regolamenti restrittivi, in quanto i rischi di incidenti sono più bassi e i clienti generalmente si trovano tutti in un’area geografica delimitata.

Per avere ulteriori consigli su come aumentare le vendite del vostro e commerce non esitate a contattarci!

L'internazionalizzazione del proprio e-commerce

L’internazionalizzazione del proprio e-commerce

L’internazionalizzazione acquisisce una valenza incredibile per la crescita e la competitività delle nostre imprese, ma allo stesso tempo implica l’azione di strategie mirate.

Il processo dell’ internazionalizzazione offre alle aziende tante opportunità diverse, come anche tutti i rischi. Per affrontare al meglio queste sfide, è fondamentale che professionisti e imprese sviluppino uno studio di tutte le problematiche possibili.

Per gli e-Commerce ampliare il business all’estero può essere una scelta molto importante: entrare in un mercato internazionale aiuta a far aumentare le vendite, il fatturato e rafforzare il proprio brand.

Analisi del proprio business

Se volete presentare il vostro progetto in modo e diretto ed efficace ai possibili potenziali clienti è essenziale che abbiate ben chiari tutti gli aspetti che caratterizzano la vostra attività.

L'internazionalizzazione del proprio e-commerce

Scelta del mercato

In questo caso bisogna studiare molto bene il mercato nel quale intendete inserirvi. L’importante è capire se vi sia spazio di inserimento ed espansione per il vostro business.

Vi consigliamo di stabilire fin da subito se posizionare il vostro prodotto nei mercati Europei oppure in quelli Extra Europei.

Per capire quale mercato sia il più favorevole e propenso a recepire i vostri prodotti, dovrete effettuare un’indagine di domanda e offerta presente nel territorio. Innanzitutto dovrete capire se la merce che vendete può interessare il pubblico al quale state mirando.

Ricerca dei competitors

Una volta identificato il mercato in cui intendete proporre il vostro prodotto dovrete effettuare un’analisi dettagliata dei competitors che già sono presenti. Cercate di capire le loro forze e debolezze rispetto alla vostra attività.

Adattare il sito web

Per far conoscere in modo adeguato i prodotti ai nuovi clienti dovrete creare una presentazione chiara di quello che vendete. Il vostro sito dovrà quindi essere multilingue e di conseguenza sarà necessario tradurne tutti i contenuti.

 Seguite E commerce consigli per aumentare le vendite e vedrete decollare le vostre vendite!

Per avere ulteriori consigli su come aumentare le vendite del vostro e commerce non esitate a contattarci!

Trend e-commerce 2019

Trend e-commerce 2019

Trend e-commerce 2019: SocialMediaToday.com.

Ogni anno, come è risaputo, molti siti specializzati in digital marketing indicano quelli che saranno le tendenze che segneranno positivamente i mesi che verranno.
In questo articolo noi ci atteniamo a quanto espresso da “SocialMediaToday.com” ; che fa riferimento ad un elenco di almeno 60 trend e-commerce 2019.

Ecco un breve riassunto dei punti chiave:

Esperienza di acquisto personalizzata per il consumatore:
Ciò vorrà dire proporre funzioni di ricerca dinamiche che mostrano all’utente i prodotti più rilevanti sulla base del loro comportamento; ma anche di contenuti mirati (immagine, promozioni, blog post) che mostrano agli utenti cose di loro interesse e migliorano la shopping experience.

– Shopping multicanale:
Ci riferiamo alla pratica di offrire ai clienti una varietà di piattaforme da cui sono in grado di acquistare i tuoi prodotti. Newsletter, Facebook, Twitter e persino i telefoni sono appropriati canali di acquisto che coinvolgono molte persone.

– Acquisto da cellulare e app:
Non è certo la novità del 2019, ma si ribadisce l’importanza per il cliente di poter effettuare i propri acquisti da cellulare. E , meglio ancora, tramite app. Le ricerche parlano chiaro: gli acquisti effettuati su dispositivi mobili hanno superato quelli da desktop.

– Criptovalute come metodo di pagamento:Trend e-commerce 2019
La moneta online, e per l’esattezza, la Criptovaluta (anche se sarebbe più corretto definirla criptomoneta), rappresenta ciò che è, forse, il più innovativo e discusso metodo di pagamento esistente. Bitcoin e affini dunque guadagnano campo anche nelle transazioni di ecommerce. Ed è opportuno che i siti si attrezzino a questa rivoluzione digitale.

– Consegna in giornata:
Certamente più del 77% dei magazzini ha affermato che consegnare i prodotti nello stesso giorno è la loro più grande sfida. Però il 38% degli acquirenti-consumatori si aspetta che soprattutto gli e-commerce di fascia alta offrano appunto un servizio di consegne in giornata.
Inoltre, il 72% degli acquirenti afferma che farebbe molti più acquisti e sarebbe disposto anche a spendere di più qualora fosse possibile usufruire del servizio di consegna in giornata.

– Aumentare l’uso di video:
Il 60% \dei consumatori preferirebbe guardare un video di un prodotto piuttosto che leggere la descrizione del prodotto stesso. La probabilità è tra il 64-85% in più di effettuare un acquisto dopo aver guardato un video del prodotto.

– ecc

Qui l’infografica!

Fonte: www.socialmediatoday.com
Realtà aumentata per l'e commerce

Realtà aumentata per l’e commerce

La realtà aumentata è una nuova tecnologia che promette uno sviluppo esponenziale. Le sue applicazioni sono svariate. I primi brand stanno iniziando a sperimentarla anche nel settore dell’ e commerce. Vediamo allora come è possibile utilizzare la realtà aumentata per l’e commerce.

Le potenzialità della realtà aumentata per l’e commerce

La popolarità della realtà aumentata cresce ogni giorno di più. il suo utilizzo sta vedendo una crescita esponenziale negli ultimi anni e non sembra arrestarsi. È stimato infatti che entro il 2020 il mercato raggiungerà i 120 milioni di ricavi.

È arrivato dunque il momento di studiarne le potenzialità per il nostro settore di riferimento. Le applicazioni di questa nuova tecnologia sono tantissime, dai videogiochi alle app più svariate. Ma perché non sfruttarne le potenzialità per migliorare l’esperienza di acquisto dei consumatori?

Realtà aumentata per l'e commerceLa tendenza del mercato odierno vede sempre più un legame tra l’acquisto vero e proprio e l’esperienza a esso collegato. I brand lo stanno iniziando a capire e si stanno muovendo in quella direzione. Molti grandi marchi stanno implementando la loro strategia con app per la realtà aumentata.

Un esempio è il caso di Ikea che ormai da qualche tempo ha lanciato sugli store una applicazione che permette di vedere i mobili del noto marchio all’interno della vostra stanza prima di acquistarli. L’ app è scaricabile con facilità e tramite la realtà aumentata aiuta i consumatori nella scelta del giusto complemento d’arredo.

Un altro caso celebre di realtà aumentata per l’e commerce è il Virtual Artist del noto brand francese di make up Sephora. L’ app permette di provare sul proprio volto rossetti, ombretti e quant’altro, nella comodità della propria casa.

Per ora solo i grandi marchi si sono rivolti a questa tecnologia ma non è escluso che nel prossimo futuro diventerà accessibile anche a brand più piccoli. Le tecnologie non si arrestano mai ed è necessario essere preparati per quando diventeranno accessibili ai più. Per fare questo è necessario gettare le basi di un solido e commerce per la tua azienda. Rivolgiti ai professionisti di Wd Web Design per una consulenza sul mondo dell’ e commerce.

E commerce e assistenti vocali

E commerce e assistenti vocali

Gli altoparlanti di Amazon e di Google stanno facendo molto parlare di sé in questo periodo. Possiamo infatti affermare che siano una delle più grandi novità in campo tecnologico degli ultimi tempi. Si tratta di dispositivi in grado di dialogare con noi rispondendo a domande, facendo ricerche on line, memorizzando eventi sul calendario, o eseguire acquisti on line al posto tuo. Tutto questo semplicemente parlandoci. Gli assistenti vocali sono dotati di una tecnologia di autoapprendimento che li rende man mano più precisi e tarati sui tuoi interessi. Non è possibile, quindi, ignorare le potenzialità che questi dispositivi hanno per le aziende. Tanti colossi dell’ e commerce infatti stanno iniziando a integrare strategie di marketing e vendita on line create appositamente per gli assistenti vocali. Vediamo dunque come si potrebbero integrare e commerce e assistenti vocali.

Come cambia il modo di fare commercio on line con gli assistenti vocali

E commerce e assistenti vocaliIl commercio on line subisce sempre i cambiamenti dovuti alle nuove tendenza del mercato e del mondo del web. Non poteva accader diversamente anche con la rivoluzione che è in atto con gli assistenti vocali. I più diffusi sono Google Home e Amazon Echo. Gli assistenti permettono di attivarsi con un comando vocale e rispondere a tutte le domande che l’utente pone. Le potenzialità che gli assistenti vocali hanno sono numerose. Soprattutto negli ultimi tempi per quanto riguarda l’e commerce si stanno aprendo tantissime porte. I big del commercio l’hanno già capito e si stanno già muovendo in questa direzione.

Affidando le ricerche ad un assistente che risponde vocalmente, i risultati di ricerca saranno sempre meno. Per una semplice ricerca on line infatti l’assistente fornirà soltanto qualche risultato (in generale 4). La personalizzazione è la nuova parola chiave. Di conseguenza dovremmo pensare di ri tarare le nostre strategie.

Gli assistenti vocali sono in grado di effettuare acquisti sulla base delle cronologie di acquisto precedenti, della geolocalizzazione e delle preferenze. Gli assistenti vocali possono ordinare la spesa al posto tuo, e perché no potrebbero acquistare sul tuo e commerce.

C’è ancora molta strada da percorrere ma si stima che nel prossimo anno ci sarà un grande incremento di acquisti effettuati direttamente dagli assistenti vocali. Chi arriva prima è sempre avvantaggiato. Aziende del calibro di Starbucks e Sephora sono già approdate sul e commerce e assistenti vocali. Quando la tecnologia sarà più accessibile occorre farsi trovare preparati.

e-commerce e saldi

E-Commerce e saldi

E-commerce e saldi: qual è la situazione nel nostro Paese?

E-commerce e saldi, un legame che, poco a poco, si fa sempre più stretto. Negli ultimi anni le vendite online nel corso del periodo dei saldi sono aumentate sensibilmente. Durante i saldi invernali infatti si stima che circa il 25% delle persone abbia preferito fare acquisti attraverso gli E-commerce. Una percentuale destinata a crescere considerato l’aumento delle promozioni riservate solo ai prodotti online. Si calcola inoltre che la spesa media di una famiglia si aggiri attorno ai 250 euro. Una cifra nettamente superiore allo scorso anno.

L’incremento delle vendite online non riguarda solo grandi shop online. Anche gli E-commerce dedicati all’ hand made e all’artigianato hanno subìto un importante incremento.

E-commerce e saldi: come aumentare le vendite.

e-commerce e saldiEssere presente online con un E-commerce può essere una grande opportunità per un imprenditore, se saputa sfruttare. È proprio questo il punto dolente. Non è sufficiente creare un E-shop per veder decollare le vendite. Esistono degli step che possono aiutare a realizzare l’obiettivo. Tra questi:

  • Il cliente prima di tutto. Può essere una buona idea riservare una o due giornate di pre-saldi solo ai clienti più affezionati. In questo modo il legame brand-cliente si rafforzerà. Si tratta di un modo per dare importanza alle persone che già conoscono i tuoi prodotti. Un fattore da non sottovalutare: solo così i tuoi clienti non cederanno alle sirene della concorrenza;
  • Ricorda l’importanza delle schede prodotto. Devi spiegare nei minimi dettagli le caratteristiche del tuo prodotto, in virtù del fatto che il cliente non ha la possibilità di testare di persona i materiali, i colori …;
  • Tempi di consegna. Un aspetto importantissimo. Nessuno ama aspettare settimane per avere ciò che ha comprato. Dunque, più i tempi di spedizione si riducono, più sarà facile avere un feedback positivo;
  • Realizza un bel packaging. Anche il pacchetto ha la sua importanza. Quando si riceve il prodotto ordinato è come se arrivasse Natale. C’è la frenesia di scartare e scoprire il prodotto all’interno. Cura l’estetica del pacco e ricordati di omaggiare sempre i tuoi clienti con un gadget o qualche campioncino;
  • Comunica efficacemente. Ultimo ma non per importanza. La comunicazione anche in questo caso è fondamentale, solo così infatti riuscirai ad avvisare per tempo i clienti già acquisiti e, al tempo stesso, a trovarne di nuovi. Si tratta di una fase piuttosto delicata. Per questo motivo è sempre opportuno affidarsi a professionisti che sappiano guidarti verso l’obiettivo finale.07

Se anche tu stai pensando di vendere online contatta WD Web Design. Un’agenzia che lavora da anni nel settore, in grado di aumentare non solo il traffico ma anche le conversioni. Per sapere di più, contattaci e richiedi il tuo preventivo gratuito.

E commerce consigli per aumentare le vendite

E-commerce, consigli per aumentare le vendite

E commerce consigli per aumentare le vendite. Sempre più venditori stanno usando gli  shop on line per aumentare le vendite. Vediamo quali sono le pratiche da seguire per portare più compratori alla tua azienda tramite gli acquisti on line.

Aumentare le vendite del nostro e commerce

Il periodo dei saldi è fondamentale per qualsiasi attività. È il momento in cui i negozianti possono riprendere una boccata di ossigeno sopratutto in questo periodo di perenne crisi.
Identico discorso vale per i negozi online. Per questo è importante sfruttare nel migliore dei modi il periodo dei saldi per aumentare il traffico di vendite dal nostro e commerce.

Preparate il vostro e-commerce. Siete sicuri che, aumentando il numero di visite e di accessi al sito, il vostro server e la vostra infrastruttura tecnica regga, senza pregiudicare la velocità del sito stesso? Si tratta, infatti, di un aspetto assolutamente da non sottovalutare. Un sito lento o comunque un sito poco prestante, scoraggia i vostri potenziali clienti che rinunceranno di conseguenza agli acquisti dirigendosi verso siti più veloci possibilmente dei vostri competitors. Essenziale, dunque, effettuare tutti i controlli. Anche per quanto concerne l’acquisto mobile e i relativi pagamenti. In modo che il vostro POS possa accettare pagamenti online senza nessun tipo di problema o bug.

e commerce consigli per aumentare le venditeCurate il vostro e-commerce. Proponete messaggi chiari, graficamente accattivanti. E’ risaputo che anche l’occhio vuole la sua parte. È necessario che si trasmetta velocemente al potenziale cliente che il vostro sito propone articoli in saldo. Utilizzate colori vivaci, slider che presentano prodotti di forte appeal in saldo. Non trascurate le divisioni per categoria che devono essere chiare e facilmente fruibili, anche da mobile. L’obiettivo è quello di catturare l’attenzione dell’internauta. Facilitarlo nell’individuazione dei buoni affari in modo che decida di restare sul sito per acquistare.

E commerce consigli per aumentare le vendite: gli step indispensabili.

Comunicate i saldi. È importante avvisare i potenziali clienti dell’avvio dei saldi nel vostro store online. Quindi comunicatelo! Potete dare qualche anticipazione sui vostri prodotti scontati sui social network. Potete inviare un paio di giorni prima dell’apertura dei saldi delle newsletter ai clienti. Contate sul passaparola che da sempre è la migliore pubblicità. Utilizzate anche incentivi come le spese di spedizione gratuite o codici promozionali dedicati.

Coccolate i clienti. Per i clienti più fedeli proponete una giornata di pre-saldi in anteprima solo per loro. Questo passo è necessario per viziarli perché tornino a fare acquisti sul sito. Al pari dei negozi fisici che ad esempio prevedono le carte fedeltà per i loro clienti migliori. Individuate gli acquirenti maggiormente regolari che acquistano con più frequenza attraverso il database.

Sconti formidabili. I saldi devono permettervi di vuotare il magazzino degli articoli stagionali, per questo la maggior parte dei negozi propone sconti estremamente competitivi. Uguale vale per i siti ecommerce. Tenete bene a mente che gli sconti al di sotto del 30% sono privi di interesse per gli internauti che possono usufruire di sconti del 50% o 60% su articoli di grandi marche. Puntate sul fare dei grossi saldi. Poiché il vostro obiettivo deve essere eliminare le scorte e accrescere il traffico sul sito.

Resi. Altrettanto importante per il cliente è la possibilità di rendere il prodotto acquistato nel caso in cui non rispecchi le sue aspettative. Assicuratevi di conoscere la legislazione in vigore per evitare inconvenienti legali. Il consumatore deve avere comunque il diritto di effettuare un reso, nonostante il periodo dei saldi purché rispetti i limiti e i tempi previsti, che devono essere chiaramente esplicitati sul sito.

Seguite E commerce consigli per aumentare le vendite e vedrete decollare le vostre vendite!

Per avere ulteriori consigli su come aumentare le vendite del vostro e commerce non esitate a contattarci!