5 prodotti più venduti online

5 prodotti più venduti online

Ma come in questo periodo l’e-commerce ha assunto cosi tanta importanza. In questo periodo di emergenza sanitaria sono molte le aziende e i negozi che hanno aperto le porta allo shopping online. Per avere successo in un e-commerce occorrono tre cose: vendere i prodotti giusti; avere le capacità e gli strumenti giusti per venderli ed avere la spinta per riuscire a farsi conoscere. A proposito del primo punto, vendere i prodotti giusto, vogliamo elencarvi 5 prodotti più venduti online.

5 prodotti più venduti online

  • Copri divano o copri poltrona: sono prodotti sempre più richiesti soprattutto per chi ha bambini o animali in casa. Essi infatti aiutano a mantenere il divano o la poltrona intatto e pulito evitando di dover cambiare interamente il prodotto che risulta essere più dispendioso. Un’ottima iniziativa per la giusta riuscita della vendita può essere quella di rivolgere la vendita di prodotti su Facebook o su Airbnb acquisendo clienti tra gli host.
  • Prodotti per la barba: negli ultimi anni infatti gli esperti hanno valutato un’aumento della domande di prodotti estetici per uomo. Uno dei prodotti più venduti è il balsamo lisciante barba. Per la vendita di questo prodotto le parole chiavi utilizzate saranno “piastra per barba uomo” ed il contenuto SEO potrà essere “come lisciare la barba”.
  • Gioielli minimal: sono tra i prodotti che hanno registrato un impennata di vendite nell’ultimo periodo. Il luogo ideale in cui trovare clienti sono Instagram; Facebook e Pinterest.
  • Intimo modellante: vi sembrerà strano ma questo prodotto si trova in cima nella lista dei prodotti più ricercati dai consumatori. Intimo per snellire la propria silhouette ad esempio.
  • Zaini: un accessorio sempre più ricercato ed acquistato. Se volete vendere il prodotto ai bambini vi dovrete rivolgere agli adulti utilizzando quindi Facebook o Instagram. Differentemente per un target di giovani ed universitari potete raggiungerli su Instagram sfruttando le interazioni.
Vendere sui social

Iniziare a vendere sui social

Vendere sui social network è ormai una prerogativa di molte aziende che si stanno approcciando al mondo del web marketing o che vi sono già tempo. Il concetto di negozio fisico, che sia una piccola o grande attività, è oggi integrato sempre più spesso dalla vendita su internet, anche perché i modi sono diversi. Uno dei più diffusi, grazie alla sicurezza e alla velocità e facilità di acquisto, è sicuramente l’e-commerce, ma ultimamente sono sempre di più le aziende che decidono di vendere sui social. Allora come iniziare a vendere su questi canali?

Innanzitutto dobbiamo metterci in testa che non tutte le attività hanno bisogno di vendere sui social. Per alcuni settori potrebbe essere un ottimo investimento mentre per altri sarebbe quasi inutile. In ogni caso, ci sono diversi modi per vendere sui social e non tutti prevedono un sito e-commerce. Ciò che invece li accomuna è l’investimento di tempo e di denaro di cui una buona strategia social non può fare a meno.

Vendere-sui-social

Vetrina su Instagram

Vendere sui social con un e-commerce

Alcuni settori come quello dell’abbigliamento, dei mobili, del food & beverage, possono sfruttare al meglio le potenzialità dei social network come Facebook, Instagram e YouTube. Collegare il sito e-commerce a Facebook e Instagram permette di avere una vetrina sempre aggiornata e in vista sui propri profili social. In questo modo sarà più facile raggiungere nuovi potenziali clienti direttamente nel loro mondo.

E se non esiste un sito e-commerce? Posso vendere sui social?

La risposta è sì. Sono sempre di più le aziende che creano una sorta di “vetrina” semplicemente con i post sui social, mettendo in mostra il prodotto e le sue funzionalità. In questo caso la vendita avviene solo tramite il canale social stesso, anche pagando direttamente con servizi come Facebook Pay. In questo caso è vero che si risparmia al cliente di dover passare al sito web per l’acquisto vero e proprio, ma è anche vero che spesso l’esperienza di acquisto non è percepita come sicura e il pagamento come semplice e immediato. Tuttavia i social sono molto utili anche perché permettono alle aziende di creare una community di clienti/potenziali clienti che hanno fiducia in loro. Un potere da non sottovalutare quando si parla di vendita online, quando il contatto con persone reali viene meno.

Novità 2020: Facebook Shops, il nuovo sistema del colosso social che permette alle aziende di avere su Facebook e Instagram una sezione dedicata ai prodotti in vendita. Per approfondimenti, leggi il nostro articolo sul nostro sito www.wdwebdesign.it.

trend web marketing 2020

Trend Web Marketing 2020

Il termine Web Marketing è utilizzato per far riferimento al Marketing in internet. Il Web Marketing è lo strumento on-line utilizzato per generare visite e introiti sul web. La sua finalità è quindi quella di attirare visitatori interessati ai prodotti e servizi visibili in rete. Ogni anno assistiamo a vere e proprie rivoluzioni online. Vediamo i trend del Web Marketing 2020.

Trend Web Marketing 2020 – Quali sono

  • Video recensioni. Di recensioni ormai il web è pieno ma non sempre è possibile identificare quali recensioni sono reali e quali siano finte. Esistono infatti programmi che scrivono recensioni preimpostate. Una pratica molto in voga è quella delle influencer. Essi infatti attraverso i social media ci consigliano di acquistare un determinato prodotto o servizio. Un consiglio quindi è quello di chiedere ai propri clienti di condividere un video o una foto recensione sui loro social cosi da poterla pubblicizzare successivamente sui propri canali.
  • Personalization. Inizialmente il trend era Business to Business. Ad oggi sempre più si sta trasformando in Business to Customer. Sono sempre di più gli utenti che interagiscono attraverso ads personalizzati, ecco quindi un nuovo trand di web marketing per questo 2020.
  • interactive contentInteractive content vale a dire i contenuti per il marketing. Gli utenti danno moltissima importanza ai contenuti, senza un giusto contenuto è difficile raggiungere ottimi risultati online. L’utente allo stesso tempo ricerca contenuti sempre più interessanti ed elaborati, non bastano più semplici articoli, video o podcast. L’utente infatti vuole interagire con i brand ecco quindi che nascono gli articoli interattivi, i quiz, design interattivi e sondaggi. Utilizza questi contenuti in modo strategico ed inoltre parlare con i tuoi clienti rispondendo alle loro domande.

Tieni in considerazioni e applica questi trend di web marketing 2020 e sicuramente il tuo business ne beneficerà.

Seo-per-il-tuo-e-commerce

Risparmia sulla Seo per il tuo e-commerce

Cerchi un servizio di Seo per il tuo e-commerce? Scegli Pay For Sale e risparmia

Nell’era della digitalizzazione sono tantissimi gli e-commerce sul web, di vario genere e di diverse attività commerciali. Queste si sono rese conto che avere una presenza online è fondamentale, non solo perché la quarantena ha costretto alla chiusura molte attività, ma anche perché in grado di portare il business su un piano superiore. Il nostro servizio di Seo per e-commerce è differenziato e comprende diverse attività per il posizionamento del negozio online. Chi ha già dimestichezza nel settore sa bene che la Seo non è gratis come molti pensano: essendo un servizio articolato, che necessita di costante lavoro, ha dei costi a volte molto elevati e non tutte le attività se la sentono di investire. Noi di WD Web Design ci siamo chiesti: e se fosse possibile avere un servizio Seo per e-commerce risparmiando? È questo il concetto del Pay For Sale, il servizio innovativo di affiliazione.

Cosa prevede il Pay For Sale e perché dovresti provarlo?

Pay for sale WD Web DesignSemplice, il Pay For Sale ti permette di aumentare i guadagni provenienti dal tuo sito e-commerce risparmiando sui costi del marketing. Si tratta di un servizio di affiliazione in cui noi diventiamo partner del nostro cliente, lavoriamo sul sito (grafica, velocità, funzionalità, ecc), sulla Seo e facciamo in modo che aumentino le vendite online. Noi ci guadagniamo una percentuale sulle vendite, mentre tu tutto il resto, e senza dover pagare per la Seo.

I vantaggi del Pay For Sale sono chiari:

  • con un investimento minimo iniziale, ottieni il posizionamento del sito gratuitamente
  • dovrai pagare solo una percentuale sulle vendite effettive
  • noi investiamo nella tua attività, quindi siamo i privi a voler incrementare le vendite e i guadagni
  • il rischio per te è praticamente azzerato

Sono molte le attività che cercano dei servizi su misura per il posizionamento dell’e-commerce e il Pay For Sale è adatto a ognuna di queste. Il servizio può essere personalizzato, con blog, landing page, article marketing, link building, social network, e altri metodi per portare più clienti alla tua azienda. Contattaci se vuoi saperne di più o per un preventivo gratuito.

Consulente di marketing

Consulente di marketing

Sei alle porte con un nuovo progetto, stai dando vita ad un nuovo business o vuoi migliorarne uno già esistente? Sicuramente la scelta più adeguata è quella di partire a testa bassa ed affidarsi ad un consulente di marketing. Il nostro istinto è sicuramente quello di metterci subito all’opera ma bisogna mantenere la calma ed il controllo. Iniziare subito a getto senza magari pensare per la maggior parte delle volte vuol dire schiantarsi. Quello che serve per rendere il proprio progetto un vero successo è una studiata strategia di web marketing. Ecco infatti che entra in azione la figura del consulente di marketing.

Consulente di marketing – un professionista per la tua strategia

consulente di marketingIl consulente di marketing è un professionista, un ottimo “stratega” e soprattutto un’efficace figura operativa. Il primo passo del consulente di marketing è quello di incontrare il cliente al fine di conoscere i suoi obbiettivi. Il consulente in questa fase farà domande al fine di capire al meglio. Al termine del colloquio presenterà al cliente un preventivo e se accettato procede alla creazione dell’accurata strategia di marketing. Le consulenze continueranno anche durante la creazione della strategia al fine di adattarla al meglio alle esigenze del cliente.

Il consulente di marketing infatti vorrà conoscere tutti le informazioni riguardo il cliente, i suoi prodotti e servizi, ai competitors e al pubblico. Se per esempio il cliente detiene già un sito web il consulente andrà ad esaminarlo analizzando la sua usabilità, la qualità dei contenuti, l’ottimizzazione SEO e il design. Successivamente passerà ad esaminare eventuali social network del cliente.

Dopo l’analisi la fase successiva è quella relativa al fissaggio degli obbiettivi che il cliente vuole raggiungere. Per questa fase è previsto almeno un colloquio. Gli obbiettivi devono essere SMART: Specifici; Misurabili; Realizzabili; Rilevanti e Temporalizzabili. Una volta fissati gli obbiettivi viene effettuato il documento strategico all’interno del quale verrà riportato tutto; la situazione attuale del cliente, del sito, dei competitors, le attività d’attuare ed infine gli obbiettivi da raggiungere.

Finalmente si arriva all’ultima fase, nonchè la più concreta: mettersi a lavoro.

Ecwid

Ecwid è un nuovo servizio online fornito e sviluppato da un team di statunitensi e russi. Esso permette di creare un negozio online e inserirlo in moltissime piattaforme o pagine social. Ecwid fornisce tutto il necessario per iniziare una vendita online. Al momento vanta oltre 300.000 venditori in 170 stati diversi. La sua caratteristica vantaggiosa rispetto ad altre piattaforme è quella di integrarsi rapidamente nel sistema. Questa piattaforma è l’ideale per piccoli e medi commercianti e imprenditori che desiderano vendere velocemente i loro prodotti o servizi.

L’e-commerce con Ecwid

Ecwid mette a disposizione differenti codici da poter inserire nel proprio sito. Da una semplice pagina in HTML ad una vetrina realizzata con WordPress. La piattaforma è adatta per tutti i browser e dispositivi. Il carrello asseconda i clienti mostrandogli un catalogo completo dei prodotti. Ecwid dispone di svariati template con i quali impostare le proprie schede prodotto; dai più classici e sobri fino a template più complessi. L’utente inoltre ha il pieno controllo sull’inventario dei prodotti modificando facilmente metodi di consegna e  le impostazioni dei metodi di pagamento. Sono sempre di più i commercianti che utilizzano i social media per pubblicità e vendita. Con questa nuova piattaforma è possibile vendere i propri prodotti su più piattaforme contemporaneamente da un unico catalogo di prodotti; utilizza le più diffuse piattaforme social: Facebook e Instagram.

Vantaggi:

  • E’ conforme al GDPR
  • Consente di creare un negozio online multilingue
  • Esiste un pacchetto di avviamento per i venditori senza sito web
  • Fornisce plugin per l’interazione

Un e-commerce permette alla tua attività di garantire un servizio di vendita sempre attivo.

Pay for sale: pubblicità sul Web a basso costo

Pay for sale: pubblicità sul Web a basso costo

PAY FOR SALE: pubblicità sul Web a basso costo

Come ottenere visibilità in Web e un buon posizionamento sui motori di ricerca senza investire in SEO e Web Marketing; ecco la formula Pay for sale.

Pay for Sale è un servizio innovativo nato negli Stati Uniti e importato in Italia con il marchio registrato da WD Web Design di Prato.

Le piccole e medie imprese hanno oggi la necessità di entrare nel Web e con questo nuovo servizio hanno la possibilità di affacciarsi a questo mondo con un investimento simbolico, la quota di affiliazione, che viene restituito quando le provvigioni superano una certa cifra.

Pay for sale: pubblicità sul Web a basso costo

Se avete un sito di vendita online non perdete quest’occasione. Vi potrebbe cambiare la vita e far guadagnare con la vostra e-commerce. Il rischio é zero perché pagate solo sulle vendite effettive e quindi perché non provare?

Contattateci sul nostro sito e sarà nostra premura darvi tutte le informazioni necessarie e rispondere a tutte le vostre domande a riguardo.

Cominciare una collaborazione con la formula Pay for Sale apre nuovi orizzonti; e sfrutta tutto il potenziale del tuo sito e-commerce fino a raggiungere il massimo risultato.

Nel mercato di oggi in cui regnano le vendite online, Pay for Sale fa la differenza.

trend e-commerce 2020

Trend e-commerce 2020

Come ogni anno sono molti i siti specializzati in digital marketing ad indicare i trend e-commerce che segneranno i mesi a venire. Se c’è un settore che si evolve più velocemente rispetto agli altri questo è il commercio elettronico. E’ ormai consuetudine acquistar online servizi e prodotti e non c’è scelta migliore di creare un sito e-commerce. Vediamo quindi i trend e-commerce 2020 dai quali traggono profitto gli utenti ma anche gli operatori commerciali.

Trend e-commerce 2020

Analizziamo i principali punti chiave:

trend e-commerce 2020-Personalizzazione:

Essa è uno dei principali segreti per concludere gli affari. Riguarda la personalizzazione dell’offerta per ogni singolo utente. Grazie ai software online un commerciante può raccogliere tutte le informazioni sugli utenti al fine di offrire offerte calibrate e personalizzate.

-Mobile:

La navigazione web avviene per la maggior parte sui dispositivi mobili. Le persone si sono abituate a fare acquisti online direttamente dal loro smartphone o tablet. E’ consigliabile quindi ottimizzare il sito per i dispositivi mobile.

-Chatbot:

Gli chatbot sono veri e proprio assistenti virtuali. Essi aiutano a migliorare l’esperienza e i contatti con il cliente. Essi si occuperanno di rispondere alla prima richiesta di contatto del cliente avvenuta tramite chat; portando l’utente a valutare svariati opzioni a seconda delle sue esigenze.

trend e-commerce 2020-Realtà virtuale:

Presentare un prodotto utilizzando la realtà virtuale. Questa permette ai clienti di integrare i prodotti in 3D nell’ambiente desiderato. Attraverso la telecamera dello smartphone l’utente può inserire in un angolo della casa l’arredo e provare l’arredo all’interno della propria abitazione.

Se hai un sito e-commerce o hai deciso di aprilo allora devi assolutamente tener conto dei trend e-commerce 2020. Oggi è molto importante tenere il passo con l’accelerato sviluppo tecnologico. Il commercio online si reinventa continuamente. L’offerta è sempre più ampia ed i clienti si aspettano sempre di più. Fa si che il tuo shopping online diventi un’esperienza unica per l’acquirente.

aliexpress

Aliexpress: perché funziona e costa poco

Aliexpress è diventato il futuro dell’e-commerce?

Negli ultimi anni, da quando Aliexpress è uscito, le vendite sul web sono impazzite. Il sito ha milioni e milioni di visitatori al giorno e non si contano meno le vendite.

Ma come mai è così effettivo?

Aliexpress è un sito cinese uscito e brevettato nel 2010 ad Hangzhou. Questo sito consente alle piccole imprese in Cina di vendere in tutto il mondo, grazie ai prezzi ridottissimi sia del costo degli articoli che della spedizione. Il sito è molto famoso per i suoi prezzi bassi ma anche per le lunghe attese dei tempi di spedizione, che sono molto elevati: un semplice oggettino potrebbe arrivarti in 3 settimane come in 4 mesi.

Il sito vende veramente di tutto: moda, telefonia, elettronica, accessori e gioielli, fino a oggetti per le automobili e per la casa. Le cose che si possono trovare sono veramente infinite. Si consiglia comunque di prevalere i rivenditori con molte recensioni e stelle.

Come comprare in modo sicuro

Ormai il sito è usato da milioni e milioni di persone, però non si sa mai se qualche rivenditore sia affidabile. Il problema di Aliexpress è che non accetta Paypal, bisogna inoltre pagare un dazio doganale. La preoccupazione è dunque lecita e gli acquisti online sono ancora pieni di truffe. Quindi come comprare su Aliexpress in modo sicuro? Sicuramente una delle prime cose da fare è leggere le condizioni dei termini del sito, le regole dei resi e delle spedizioni. C’è sempre una possibilità che il pacco venga disperso o danneggiato dunque è sempre bene verificare le regole del venditore. Controllate bene i rivenditori che applicano sconti molto bassi, specialmente se non sono conosciuti.

Aliexpress è comunque un buon e-commerce e spesso i prodotti vengono rimborsati, resi o cambiati. Resta il fatto che rimane comunque uno dei primi siti online che ha fatto la storia dell’e-commerce.

La tua idea era quella di creare un sito E-commerce? Contattaci e saremo lieti di aiutare.

Gestire-un-e-commerce-durante-la-quarantena

Come gestire un e-commerce durante la quarantena

Gestire un e-commerce durante la quarantena è diverso dal farlo in un qualsiasi altro periodo dell’anno. Sono molte le cose a cui pensare, le strategie, le competenze tecniche di cui ha bisogno un negozio online per stare al passo con le esigenze dei clienti.

Innanzitutto, la strategia di vendita deve subire dei cambiamenti. Non si può pensare di vendere in un periodo di emergenza sanitaria allo stesso modo in cui si potrebbe vendere in un contesto normale. Le esigenze dei consumatori sono cambiate e l’offerta deve cambiare con esse. Chi gestisce un negozio online sta attuando nuove strategie per far fronte alla situazione economica e psicologica difficile. Ecco alcune cose che chi gestisce un e-commerce potrebbe, o dovrebbe, fare durante tutto il periodo di quarantena.

La spedizione gratuita

La spedizione gratuita non può e non deve essere un plus nel momento in cui è l’unico modo per far sì che i tuoi prodotti arrivino alle case dei tuoi clienti. Non tutti gli e-commerce offrivano la spedizione gratis prima dell’emergenza; ma già da qualche settimana si stanno mobilitando per incentivare le vendite azzerando i costi di spedizione a carico dei clienti. Se già la spedizione gratuita è un’ottima strategia, in un periodo come questo lo è ancora di più.

Sincerità e trasparenza sui tempi delle spedizioni

Il servizio di spedizioni, che sia eseguito da corriere o dalle poste, è inevitabilmente rallentato. Addirittura alcuni di siti di fama mondiale, come Amazon, hanno sospeso le spedizioni fino a una certa data. In questi casi, i tuoi clienti ti capiranno se gli articoli che hanno ordinato impiegheranno due settimane ad arrivare anziché una. L’importante è che tu glielo dica. La trasparenza e la sincerità sono alla base di un ottimo rapporto tra venditore e cliente. Inserite quindi un avviso, un banner, un popup sul sito e-commerce che aggiorni i clienti sui tempi di spedizione.

 

Amazon e covid19

Offerte e promozioni

Ora che non è possibile andare al centro commerciale a fare shopping, è quasi un obbligo acquistare online. Offrire offerte speciali o promozioni è un modo efficace di spingere le persone con il morale a terra a comprare qualcosa di cui in questo momento non necessitano. Ad esempio uno sconto del 20% su un e-commerce di abbigliamento, oppure un buono spesa per ogni acquisto effettuato. C’è chi pensa che facendo sconti si perdano soldi, ma non sa quanto ci guadagna in clienti di valore.

Ti piacerebbe lavorare con un’agenzia specializzata nella gestione di e-commerce per poterti occupare solo della tua attività? Contattaci.