Gestire-un-e-commerce-durante-la-quarantena

Come gestire un e-commerce durante la quarantena

Gestire un e-commerce durante la quarantena è diverso dal farlo in un qualsiasi altro periodo dell’anno. Sono molte le cose a cui pensare, le strategie, le competenze tecniche di cui ha bisogno un negozio online per stare al passo con le esigenze dei clienti.

Innanzitutto, la strategia di vendita deve subire dei cambiamenti. Non si può pensare di vendere in un periodo di emergenza sanitaria allo stesso modo in cui si potrebbe vendere in un contesto normale. Le esigenze dei consumatori sono cambiate e l’offerta deve cambiare con esse. Chi gestisce un negozio online sta attuando nuove strategie per far fronte alla situazione economica e psicologica difficile. Ecco alcune cose che chi gestisce un e-commerce potrebbe, o dovrebbe, fare durante tutto il periodo di quarantena.

La spedizione gratuita

La spedizione gratuita non può e non deve essere un plus nel momento in cui è l’unico modo per far sì che i tuoi prodotti arrivino alle case dei tuoi clienti. Non tutti gli e-commerce offrivano la spedizione gratis prima dell’emergenza; ma già da qualche settimana si stanno mobilitando per incentivare le vendite azzerando i costi di spedizione a carico dei clienti. Se già la spedizione gratuita è un’ottima strategia, in un periodo come questo lo è ancora di più.

Sincerità e trasparenza sui tempi delle spedizioni

Il servizio di spedizioni, che sia eseguito da corriere o dalle poste, è inevitabilmente rallentato. Addirittura alcuni di siti di fama mondiale, come Amazon, hanno sospeso le spedizioni fino a una certa data. In questi casi, i tuoi clienti ti capiranno se gli articoli che hanno ordinato impiegheranno due settimane ad arrivare anziché una. L’importante è che tu glielo dica. La trasparenza e la sincerità sono alla base di un ottimo rapporto tra venditore e cliente. Inserite quindi un avviso, un banner, un popup sul sito e-commerce che aggiorni i clienti sui tempi di spedizione.

 

Amazon e covid19

Offerte e promozioni

Ora che non è possibile andare al centro commerciale a fare shopping, è quasi un obbligo acquistare online. Offrire offerte speciali o promozioni è un modo efficace di spingere le persone con il morale a terra a comprare qualcosa di cui in questo momento non necessitano. Ad esempio uno sconto del 20% su un e-commerce di abbigliamento, oppure un buono spesa per ogni acquisto effettuato. C’è chi pensa che facendo sconti si perdano soldi, ma non sa quanto ci guadagna in clienti di valore.

Ti piacerebbe lavorare con un’agenzia specializzata nella gestione di e-commerce per poterti occupare solo della tua attività? Contattaci.