L’evoluzione del Pay for Sale

Pay for Sale si evolve

PAY FOR SALE

La nostra agenzia da anni ha nel pacchetto dei suoi servizi il Pay for Sale ®, un rappresentante virtuale dei prodotti di un’impresa che vende sul Web.
Questo servizio è stato importato da Daniele Vinci, il nostro responsabile commerciale, dagli Stati Uniti. Vista la bontà del progetto e il successo che ha riscosso nel tempo, il marchio è stato regolarmente registrato. Fin qui tutto bene direte voi.. Ma no! Le cose non vanno sempre come vogliamo e l’imprevisto è sempre dietro l’angolo!

Il nostro marchio spesso è stato utilizzato da terzi, magari modificando di poco il nome. A tal proposito c’è da precisare che; un marchio registrato è tutelato dalla legge e mettendo tra le parole una virgola o un trattino (es. pay-for-sale); non si può avere la pretesa di distinguere il marchio e di differenziarlo da quello originale e, per questo, si viola la legge.

Nel Web troviamo purtroppo tanti esempi di questo tipo e nonostante le numerose sollecitazioni fatte dalla nostra agenzia, anche per vie legali, i soggetti perseguono nell’utilizzo del nostro marchio, scrivendo nel sito “Pay for Sale è un marchio di…”, usando addirittura Pay for Sale ® come oggetto di discussione in corsi e convegni. E non solo, alla fiera SMAU di Bologna c’è stato uno stand che cercava partner e investitori per la “sua” idea Pay for Sale ®, coinvolgendo così numerose aziende.
A loro insaputa in una questione che potrebbe avere conseguenze legali dato che si stava utilizzando un marchio registrato. Per correttezza abbiamo informato la direzione della fiera della irregolarità e delle conseguenze che questa potrebbe avere.

Ma la nostra amarezza non sta tanto nel fatto che la nostra idea sia applicata da terze parti – d’altra parte se qualcuno svolgesse il nostro lavoro meglio di noi, non potremmo che fare i complimenti e imparare – quanto piuttosto nel fatto che spesso dietro ad agenzie che offrono lo stesso nostro servizio usando il nostro marchio registrato sono millanta l’esistenza di un team di professionisti competenti per l’implementazione del servizio Pay for Sale®.

Noi che abbiamo visto nascere e crescere questo servizio, sappiamo bene quante risorse e quante energie sono necessarie per farlo fruttare al meglio.
La nostra agenzia si compone di vari elementi; ognuno addetto ad una specifica attività volta alla corretta implementazione del rappresentante virtuale. Le figure presenti sono; tra le altre, il copywriter, il SEO specialist, il SEM specialist, il Social Media Manager, l’esperto di reputazione online… Tutte queste lavorano assieme verso il raggiungimento di un unico obiettivo, ossia quello di far funzionare al meglio il Pay for Sale ®.
Grazie al nostro impegno e al nostro organico abbiamo cominciato a collaborare con realtà importanti come; Confartigianato, anche con la volontà di diffondere il più possibile la conoscenza di questo servizio.

La nostra domanda sorge quindi spontanea; come fanno queste agenzie a svolgere tutte queste funzioni con un unico proprietario o poco più?

Prima di concludere vogliamo constatare il fatto che mancano le idee a tanti imprenditori; e per sopperire a questo, non rimane altro che copiare. Vogliamo però precisare che la copia è ben diversa dall’originale! Con questo articolo quindi vogliamo mettere in luce il fatto che; esistono tante agenzie oneste, che lavorano seguendo sani principi e valori inossidabili.
Altre che invece si comportano in maniera meno trasparente ed è quindi importante che gli utenti del Web possano scegliere la soluzione più adatta alle loro esigenze.

Contattaci a info@wdwebdesign.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *