Articoli

Food E-Commerce: una nuova frontiera

Food E-Commerce: una nuova frontiera

Food E-Commerce: una nuova frontiera

Da qualche anno è arrivato anche in Italia il food e-commerce, ovvero la vendita online di alimentari. Secondo i dati diffusi dall’osservatorio Digital Innovation del Politecnico di Milano, in Italia nel 2019 l’e-commerce alimentare è cresciuto di circa il 40% rispetto all’anno precedente, arrivando a 1,6 miliardi di euro.

Al momento sono principalmente le grandi catene a vendere online prodotti alimentari, e sempre più italiani preferiscono ordinare la spesa dal sito internet e farsela portare a casa. Gli aspetti positivi della spesa online sono ovvi.

  • Risparmio di tempo: mettere i prodotti nel carrello e pagare è molto più veloce di prendere la macchina, andare al supermercato, mettere i prodotti nel carrello (vero), pagare, imbustare e tornare a casa.
  • Risparmio di fatica: puoi fare la spesa stando comodamente seduto sul divano di casa e non dovrai sollevare le pesanti buste per portarle dalla macchina fino a casa.
  • Non rischierai di dimenticarti la lista della spesa perché non ti muoverai dalla tua cucina.
  • Risparmio di denaro: non ti perderai neanche un’offerta perché sono tutte a portata di click!

Nonostante l’incidenza del Food E-Commerce sia ancora marginale nell’ambito dell’e-commerce B2C italiano, è un settore in forte espansione. Perché non portare questa nuova frontiera della vendita online di prodotti alimentari anche alle attività più piccole? Il supermercato sotto casa, l’enoteca dietro l’angolo possono acquisire nuovi clienti e fidelizzarli. In molti ancora non conoscono i benefici di acquistare prodotti selezionati e non quelli delle grandi catene da casa propria.

Se hai un’attività alimentare e anche tu vuoi entrare a far parte del web per raggiungere nuovi clienti, contattaci. La nostra esperienza nel marketing online ci permette di realizzare una strategia su misura per ogni tipo di attività. Con il servizio Pay For Sale i tuoi obiettivi sono i nostri.

Accessori primavera-estate

Accessori primavera-estate con Deeprose

Accessori primavera-estate con Deeprose.

Dal greenery al rosa baby. Il colore gioca un ruolo fondamentale tra gli accessori primavera-estate 2017!

Con l’arrivo della bella stagione è arrivata l’ora di abbandonare definitivamente cappotti, sciarpe e scarponi per fare spazio alla leggerezza. Questo è il momento di dire addio al nero e al grigio e divertirsi ad indossare capi ed accessori super colorati.

Pantone infatti ha decretato il colore 2017. Si chiama Greenery, una nuance fresca e frizzante. Ma sono numerose le aziende che al verde di accessori primavera-estatePantone affianca un’altra tonalità, decisamente in linea con le stagioni passate: il rosa.

Dunque, la parola d’ordine è colore! Dalle borse a tracolla alle shopping bag, dalle clutch agli zaini, le borse più trendy di quest’anno rifiutano categoricamente i colori classici. È proprio questa la caratteristica in grado di fare la differenza, di rallegrare un look altrimenti anonimo. Come ci insegnava una certa Mademoiselle Coco, a rendere sofisticato un abito è solo l’accessorio giusto.

Grandi stilisti e brand appartenenti alla fast fashion fanno ogni anno la loro proposta. Ma se cerchi delle alternative che coniughino ultimi trend e made in Italy potresti valutare l’idea di acquistare presso brand meno conosciuto e più artigianale.

Deeprose è un marchio che nasce dall’idea di Ilenia, giovane ragazza toscana che decide di portare avanti la pluriennale tradizione di famiglia. Si tratta di un’azienda che da sempre sceglie di proporre ai propri clienti solo pellami di ottima qualità. Deeprose si occupa di produrre borse e giacche in vera pelle. Un brand che unisce la tradizionale qualità dei materiali alla ricerca di modelli e colori che s’ispirano ad una moda giovane, chic e bon ton. L’azienda ha recentemente aperto anche uno shop online. Qui sono facilmente acquistabili tutti i prodotti. Borse, scarpe, portafogli e molto altro. Se interessato, puoi visitare l’e-shop, www.deeprose.it

21 Buttons

21 Buttons: il primo social/shopping network.

21 Buttons

Il primo social che ti permette di guadagnare con i tag.

Di social network che garantiscono ottimi introiti a chi possiede un e-shop ne esistono già da tempo. Eppure 21 Buttons, promette di rivoluzionare il modo di relazionarsi ai “negozi online”. Di cosa si tratta? Di un’applicazione dal design minimal ed intuitivo che permette alle aziende; di aumentare ulteriormente le vendite dei prodotti presenti negli e-shop.

Quest’applicazione funziona come un classico social network. Una volta creato un profilo e caricata la foto è possibile taggarci ed inserirci i link di riferimento. L’utente che vede la foto e vuole comprare l’oggetto/accessorio visto; non deve fare altro che cliccare sul collegamento desiderato e comprare il prodotto.

Grazie a questa nuova applicazione, le aziende che possiedono e-shop hanno la possibilità di ottenere pubblicità gratuita (derivante dalla foto taggata) ma anche; d’incrementare le vendite grazie al collegamento diretto al proprio sito. A ricavare profitto dall’app non sono solo le aziende ma anche gli utenti. Una volta che i capi sono stati acquistati, e raggiunta la soglia minima di 10 euro, l’autore della foto potrà richiedere un accredito sulla carta.

Si tratta di una piccola rivoluzione nel mondo dei social network e degli shop online. Prima dell’arrivo sul mercato di 21 Buttons, già molte aziende hanno usato social come; Pinterest ed Instagram per aumentare la brand reputation ed ovviamente le vendite. Ma ciò che rende ques’ultima diversa dalle altre è la sua immediatezza. L’utente che desidera l’oggetto non ha più bisogno di fare ricerche sul brand o cercare l’e-shop. Basta un click e può già effettuare l’acquisto.

In un’epoca come quella odierna, in cui gli acquisti su smartphone superano quelli effettuati da tablet o pc, un’applicazione come 21 Buttons potrebbe rappresentare la chiave di svolta; non solo per  grandi colossi della moda e del design, ma anche per le aziende medio piccole.

L’app è disponibile sia per iOS ed Android.

 

Salva

Salva

Acquisti e-commerce

Acquisti e-commerce

Acquisti e-commerce – il boom degli acquisti da dispositivi mobili

acquisti e-commerce

Oltre un terzo delle transazioni di acquisti e-commerce (34%) a livello globale avvengono attraverso cellulari e tablet. Sicuramente una gran parte di questa persentuale è attribuibile al Giappone. Comunque, i consumatori acquistano sempre più con i dispositivi mobili e, in particolare, con gli smartphone.

Sono i dati diffusi dal rapporto “State of mobile commerce” di Criteo, riferito ai primi 3 mesi del 2015, che segnala come in Giappone e in Corea del Sud gli acquisti e-Commerce via mobile rappresentino ormai più del 50% degli acquisti. In Italia, questa percentuale scende al 26% con un utilizzo dello smartphone preponderante rispetto al tablet (55% contro 45% nel settore retail, 56% contro 44% nel settore travel)…approfondisci

Fonte: PMI